Terapia Enerpulse®. L’energia che combatte il dolore

Scopri la straordinaria efficacia delle onde magnetiche pulsate

Il dispositivo PAPIMI per Terapia Enerpulse® esiste da diversi anni e si è ampiamente diffuso nel mercato internazionale con risultati estremamente soddisfacenti e risolutivi. La possibilità di guarigione o di ridurre il dolore già dopo 2-5 sedute si attesta intorno al 90% dei casi trattati. E’ adatta a tutte le età ed in tutte le condizioni fisiche.

I dolori cronici sono spesso causati da infiammazioni, calcificazioni, degenerazioni tessutali e la Terapia Enerpulse® è considerata uno dei metodi più innovativi, rapidi ed efficaci sviluppati per la terapia del dolore, la ricomposizione delle fratture, la rigenerazione dei tessuti e per il trattamento di tutte le patologie muscolo-scheletriche e nervose. Richiede poche sedute terapeutiche di breve durata: 9-18 minuti, dimezzando così i tempi di recupero e di trattamento rispetto a qualsiasi altra terapia e dispositivo elettromedicale.

Il doppio effetto della Terapia Enerpulse® stimola tutto il metabolismo cellulare in forma bioelettrica e biochimica, attivando le funzioni naturali rigenerative di riparazione delle cellule soprattutto nelle zone del dolore, dove l’ossigenazione mitocondriale è scarsa.

Diversamente dai metodi di trattamento convenzionali, la terapia Enerpulse consente di eliminare le cause del dolore direttamente nella zona di origine e di raggiungere efficacemente la profondità di 15 cm. Occorrono infatti poche sedute per ottenere un alto indice di successo duraturo e definitivo.
Priva di controindicazioni, è incompatibile solo per i portatori di pacemaker e, per precauzione, per le donne in gravidanza.

Il dispositivo PAPIMI per Terapia Enerpulse® è dotato di doppio sistema di sicurezza e gode di brevetti e approvazioni europee e internazionali. E’ doppiamente certificato CE Medical e ISO da uno dei più famosi enti certificato tedeschi: il TUV.

Patologie dolorose
Efficace su tutte le patologie dolorose oste-muscolo-articolari e le patologie nervose, questa terapia svolge un’importante azione antiflogistica, trofica e antalgica sulle zone interessate dal dolore. Alle volte il dolore è causato da un’erronea postura o da un movimento scorretto o ripetuto; questo sistema rappresenta un’efficace soluzione per tornare a lavorare e a vivere serenamente senza dolori che blocchino o limitino le normali attività quotidiane.

PAPIMI Campi elettromagnetici Pulsati -

PAPIMI Campi elettromagnetici Pulsati -

PAPIMI Campi elettromagnetici Pulsati -

Attività sportiva
Lo sport, soprattutto quando esercitato a livello agonistico, è causa di infiammazioni tendine, traumi da impatto e distorsioni che bloccano il movimento e si manifestano attraverso intensi e prolungati dolori, con pesanti conseguenze psicologiche e morali. Diversi campioni olimpici di sci, tra cui Hermann Meier, si sono affidati con successo alla Terapia Enerpulse®, che ha dato prova della sua efficacia trattando casi estremamente difficili.

PAPIMI Campi elettromagnetici Pulsati -

PAPIMI Campi elettromagnetici Pulsati -

PAPIMI Campi elettromagnetici Pulsati -

Riabilitazione e terapia post-operatoria
In seguito ad incidenti e traumi da impatto, è necessario recuperare in tempi accettabili le funzionalità compromesse da lesioni, fratture, interventi chirurgici e periodi di inattività. Grazie alle sue proprietà e alla capacità di arrivare molto in profondità (fino a 15 cm), questa terapia è in grado di ridurre notevolmente i tempi di ricomposizione delle fratture, ulcere e lesioni e di alleviare il dolore fino alla sua totale scomparsa.

PAPIMI Campi elettromagnetici Pulsati -

PAPIMI Campi elettromagnetici Pulsati -

PAPIMI Campi elettromagnetici Pulsati -

Tutte le patologie trattate
– patologia della colonna, lombalgia, lombo sciatalgia, mal di schiena
– cervicalgia, artrosi cervicale
– patologie della spalla, del gomito, dell’anca
– pubalgia
– artrosi, artrite reumatoide e degenerativa
– osteoartriti, condropatie
– ernie, danneggiamento dischi intervertebrali
– infiammazioni tendine e dolore al calcagno
– traumi sportivi e da impatto
– epicondilite, gomito del tennista
– tendinopatie, distorsioni, lesioni dei legamenti
– ulcere, piaghe, lesioni cutanee, ematomi, edemi
– fibromialgia
– lupus
– ricomposizione delle fratture
– recupero post-operatorio

Richiedi informazioni